Qui simus

La nostra squadra

Idem et docenti et discenti debet esse propositum:
ut ille prodesse velit, hic proficere.

Seneca, Epistolario, CVIII, 3.

Docente di greco

Alessandro Barbone è nato a Avellino nel 1982.
   Dopo la laurea in filosofia, all’università Federico II di Napoli, s’è specializzato in istoria della Chiesa antica presso l’Orientale, sempre a Napoli. S’è soprattutto interessato al mondo classico e ai suoi rapporti col cristianesimo primitivo. Il suo amore per i classici l’ha spinto a approfondire lo studio del greco e del latino; più di recente, s’è dedicato anche all’ebraico biblico.
   Tra le sue pubblicazioni, un libro d’esercizi, concepiti per accompagnare il corso di greco Athènaze (Quaderno di esercizi per Athènaze I, in 2 volumi), due antologie di scrittori greci, Ephòdion I e Ephòdion II, e un’edizione scolastica (con T. F. Bórri) della Tavola di Cebète, un testo filosofico d’età ellenistica.
   Alessandro è anche autore d’uno studio sulla Tavola di Cebete (La tavola di Cebete, con una traduzione italiana) e d’un saggio sulla concezione pitagorica della musica (Musica e filosofia nel pitagorismo).
   Ha tradotto in italiano il De nuptiis Bentivolorum di Filippo Beroaldo.
   Infine, è autore d’un romanzo, Partita per violino solo.

Docente di greco, latino e italiano

Tommaso Francesco Bórri è nato a Parma nel 1964, e risiede a Montella (Avellino).
   Con Piero Fiorelli, è l’autore della nuova edizione multimediale del DOP (Dizionario d’ortografia e di pronunzia, in forma di sito e di libro cartaceo).
   Con Luigi Miraglia, è autore dell’edizione italiana, molto accresciuta, del corso di greco Athènaze (l’edizione originale, in lingua inglese, è di M. Balme e G. Lawall) e d’alcuni sussidi didattici concepiti per uso degli studenti che imparano il latino con Lingua Latina per se illustrata, di H. H. Ørberg.
   S’è occupato anche della pronunzia del latino, e in particolare del confronto tra la pronunzia scolastica e ecclesiastica tradizionale in Italia e la pronunzia restituita (ossia classica ricostruita).
   Con Roberto Carfagni, sta ora scrivendo una sintassi latina.

Docente di greco, latino e spagnolo

Eduardo Flores Miranda è nato a Cuernavaca, in Messico, nel 1986.
   Ha cominciato da piccolo a studiare le lingue moderne, e questo studio ha a sua volta alimentato il suo interesse per le lingue antiche. Per questo motivo ha studiato lettere classiche all’UNAM (Università nazionale autonoma del Messico), e ha poi completato la sua formazione in latino e greco presso l’accademia Vivarium Novum.
   Insegna latino dal 2008: dopo essere stato docente in un seminario permanente di latino parlato presso l’UNAM, è ora professore presso il seminario minore della sua città natale, dove tiene anche corsi di greco elementare e d’altre materie umanistiche, come storia antica, filosofia, composizione e letteratura spagnola.
   Lavora inoltre come correttore di bozze presso la Conaculta, una delle maggiori case editrici messicane, e è specializzato in libri sulla storia dell’America Latina e sulla tradizione classica.
   Per la stessa casa editrice, ha partecipato all’elaborazione delle norme editoriali, redigendo tre capitoli: sul modo di rendere nella lingua spagnola i nomi propri greci e latini, sulle regole per la citazione degli scrittori antichi, su come citare gli autori cristiani e la Sacra Scrittura.

Docente di greco e latino

Omar López Pacheco è nato a Città di Messico nel 1984.
   Ha studiato latino e greco all’UNAM (Università nazionale autonoma del Messico) e a Roma, presso l’accademia Vivarium Novum, nella quale ha poi insegnato, in latino, storia antica. È stato anche docente nei corsi intensivi estivi organizzati dalla stessa accademia.
   Ha tradotto in ispagnolo alcune delle opere pedagogiche dell’umanista italiano Pier Paolo Vergerio. È ora assistente di greco presso l’UNAM.