Qui simus

Le nostre idee e i nostri obiettivi

Quod […] munus rei publicae afferre maius meliusve possumus
quam si docemus atque erudimus iuventutem?

Cicerone, Sulla divinazione, II, 2, 4.

Il nostro obiettivo consiste nel promuovere e diffondere lo studio e la conoscenza delle lingue e letterature latina e greca.
   Il latino e il greco non son solo lingue antiche: a ben vedere, essi hanno una storia lunghissima, che va dall’antichità ai tempi nostri. Il latino, in particolare, è, si capisce, la lingua di Cicerone e di Virgilio; ma è anche la lingua di sant’Agostino e di san Tommaso d’Aquino, del Petrarca e d’Erasmo da Rotterdàm, di Cartesio e di Linnèo; e è ancóra in uso, per esempio, nei campi del diritto canonico e della filologia classica. D’altra parte, il latino non è solo una lingua europea: basti dire che le prime notizie sulla Cina, sul Giappone e sulle Americhe giunsero in Europa nella lingua di Roma.
   Le lingue classiche ci consentono di viaggiare nello spazio e nel tempo, e d’acquisire una consapevolezza critica del nostro tempo. Esse ci fan conoscere i due caratteri distintivi della natura umana: la ratio e l’oratio; ovvero, per usare una parola greca che comprende tutt’e due questi concetti, il lògos.
   La nostra offerta comprende, oltre alle lezioni a distanza (scholae per Rete), i corsi estivi (scholae in Italia) di latino e di greco (lingua e letteratura) e di didattica delle lingue classiche.
   Inoltre, ogniqualvolta ce lo chieda un numero sufficiente di persone, inviamo i nostri docenti all’estero, per corsi intensivi (scholae ubique).
   Infine, organizziamo seminari sugli stessi argomenti, e passeggiate con letture e commento di classici, interamente in latino, presso i monumenti dell’antichità greca e romana della nostra Italia.